giovedì 6 dicembre 2007

LA NOSTRA SCUOLA



Un rapporto Ocse denuncia i ritardi della scuola italiana.
36esimi su 57 Paesi. Secondo il rapporto Ocse-Pisa sulle competenze scientifiche dei quindicenni siamo messi maluccio. E il 25,3% dei ragazzi italiani si colloca sotto il livello 2, quello delle competenze di base, con particolari ritardi al sud.La ricerca si è svolta in tutti e 30 gli Stati membri dell'Ocse più altri 17 Paesi del resto del mondo.
Avete sentito? Sembra che la scuola italiana risulti essere al 36esimo posto su 57 candidati per quanto riguarda l'istruzione dei propri ragazzi.
La notizia ci sorprende?
Non direi proprio! Perchè esprimere una falsa sorpresa per quel già tutti sappiamo da tempo..... .
E i primi a saperlo sono i ragazzi, le famiglie, le scuole, e poi si anche i politici, che ciclicamente propongono riforme che sono un tira e molla fra il passato e il presente del momento. Ci ripropongono ogni volta qualcosa di copiato dal passato e da qualche altro paese, ma le idee nuove dove sono????
Niente che funzioni veramente, (e non solo nel campo dell'istruzione) e i nostri rappresentanti (naturalmene si fa per dire) si gongolano convinti (forse) di saper cambiare le cose.......

2 commenti:

moticanus ha detto...

A ben guardare siamo tra gli ultimi in quasi tutte le classifiche europee!

Bel Paese il nostro!

- Moticanus
- LaProvDiRagusaInBlog
- 0932Blog.it

sensibile76 ha detto...

Ti do pienamente ragione.. ormai la scuola è allo sbando a causa anche dei ragazzi maleducati e svogliati che la frequentano e dei loro genitori che, purtroppo, li assecondano, legittimandoli a comportarsi male nei confronti degli insegnanti (tra l'altro sottopagati)